in , ,

L’Afghanistan lasciato solo e nelle mani dei talebani

editoriale italiano

La facilità con cui i talebani hanno preso il controllo dell’Afghanistan la dice lunga sulla volontà degli afgani di porre resistenza.
Tutto in fumo nel giro di pochi giorni. A breve sarà ufficializzato l’Emirato Islamico che sarà il nuovo Afghanistan. Tutto alle spalle. Il supporto americano, quello delle forze ONU e tutti i morti lasciati per strada in un paese da sempre ostile per gli occidentali. Tutti dimenticato.
La parte più brutta sarà raccontarlo a coloro che in Afghanistan ci hanno lasciati i figli in nome di una guerra che nessuno ha mai capito.
Andava fermato l’insorgere di nuove forme di terrorismo islamico, andava mantenuto il controllo per portare il paese alla libertà.
Non é servito a nulla, se non ad alimentare nuove situazioni che con il tempo in ogni parte del paese si sono preparate a questa rinascita.
Il modus operandi dei talebani non é dei più semplici da comprendere e il rischio rimane che molti civili saranno sacrificati per questo.
Prime fra tutti le donne che al di sopra dei 12 anni sono considerate persino bottino di guerra.
Ecco, ad oggi vedere il paese che nel giro di 5 giorni é tornato, senza lottare, senza alcuna resistenza ad un passato oscuro fatto di violenza e crudeltà, lascia pensare che questo sia davvero quello che poi alla fine la maggior parte degli afgani ha sempre voluto.
Il supporto occidentale é sempre stato visto come un’occupazione non proprio gradita e questa situazione ha generato l’insorgere dei talebani ai quali nessuno ha posto alcuna resistenza.
Ora il paese sarà lasciato a se stesso. A nessuno frega più di intervenire. C’é il grosso rischio di una enorme crisi umanitaria che comporterà un necessario intervento dei paesi occidentali. Ma sarà un intervento dalla distanza, da molta distanza, perché l’Afghanistan da oggi é un paese solo a cui nessuno interessa più nulla.

Written by andrea montelli

Leave a Reply

Your email address will not be published.

GIPHY App Key not set. Please check settings

editoriale italiano

Bimbo spara e uccide una donna durante una videochiamata Zoom

editoriale italiano

Camila Giorgi vince il Wta 1000 di Montreal