in ,

In Inghilterra somministrate 15 milioni di dosi

editoriale italiano

Ce lo siamo chiesto in tanti. Come é possibile che in Inghilterra siano state già somministrate oltre 15 milioni di dosi del vaccino anti-covid e da noi non si é ancora arrivati ai 2 milioni?
La spiegazione é che l’Inghilterra ha una situazione indipendente di gestione degli ordini dei quantitativi necessari rispetto ad una Comunità Europea ben più vasta e con una gestione del numero di vaccini condividere tra molti paesi. Questo rende possibile concentrarsi su di un numero maggiore di vaccinazioni al giorno e questo renderà possibile per Londra ritornare ad una situazione di quasi normalità nel giro di pochi mesi, probabilmente entro la fine di Aprile.
Da noi invece serve più tempo, il numero di vaccini che vengono forniti é ancora troppo basso e sino ad Aprile non sono possibili forniture più massicce.
Ecco la grossa differenza. Il Regno Uniti ha potuto contare su numeri molto più alti, affiancati ad un ennesimo lockdown che ha permesso di tracciare la situazione e riportarla quanto meno sotto controllo. In Italia nessun lockdown é stato attivato e la situazione é ancora oggi ben lontana dall’essere sotto controllo. Ma la differenza sono le dosi che arrivano nel nostro paese, ancora troppo poche rispetto alla necessità.

What do you think?

182 Points
Upvote Downvote

Written by Cinzia Grandi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

GIPHY App Key not set. Please check settings

editoriale italiano

La variante inglese che preoccupa tutti

editoriale italiano

La Corea del Nord ha provato ad hackerare Pfizer per il vaccino