in , ,

Due giornaliste indiane arrestate per aver scritto di violenze anti-musulmane

editoriale italiano

Due giornaliste indiane che sono state arrestate nello stato nord-orientale dell’Assam per la loro copertura sulla violenza anti-musulmana nel vicino stato di Tripura hanno ottenuto la libertà su cauzione. L’arresto di Samriddi Sakunia e Swarna Jha di ieri ha suscitato preoccupazione da parte di osservatori dei media, attivisti e politici, che l’hanno definita una “violazione della libertà di stampa”.
Sujit Nair, co-fondatore e caporedattore di HW News Network, ha dichiarato lunedì che il magistrato giudiziario capo del distretto di Gomati di Tripura ha concesso la cauzione alle giornaliste del canale, Sakunia e Jha.
“La nostra gratitudine ai nostri avvocati e a tutti coloro che ci hanno sostenuto”, ha twittato.
Sakunia e Jha sono state arrestate con l’accusa di aver pubblicato notizie false volte a turbare l’armonia della comunità. Le giovani giornaliste, poco più che ventenni, hanno riferito da Tripura, di aver assistito a violenze anti-musulmane su larga scala alla fine del mese scorso, durante le quali più di una dozzina di moschee hanno subito attacchi incendiari.

Written by Marianna Longoni

Leave a Reply

Your email address will not be published.

GIPHY App Key not set. Please check settings

editoriale italiano

Steve Bannon si é arreso all’FBI

editoriale italiano

La Luisiana sta aggiungendo nuova terra per rallentare le tempeste