in , ,

Il giornalista americano Danny Fenster é uscito di prigione

editoriale italiano

Venerdì scorso un tribunale del Myanmar governato dai militari ha condannato il giornalista statunitense Danny Fenster, a 11 anni di carcere ai lavori forzati dopo averlo ritenuto colpevole di diverse accuse, tra cui l’incitamento alla diffusione di informazioni false e provocatorie.
Fenster, caporedattore della rivista online Frontier Myanmar, è stato giudicato colpevole di aver contattato organizzazioni illegali e di aver violato i regolamenti sui visti, ha affermato l’avvocato Than Zaw Aung. È stato condannato alla pena massima per ogni accusa e condannato a pagare una multa di 100.000 kyat (56 dollari).
La notizia in poche ore aveva fatto il giro del mondo tra l’indignazione di molti, soprattutto colleghi internazionali.
La notizia di poco fa invece racconta un’altra storia, in quanto il giornalista americano Danny Fenster è uscito di prigione in Myanmar. A riferirlo e confermarlo il suo datore di lavoro. “Grandi notizie. Ho sentito che @DannyFenster è uscito”, ha detto su Twitter Sonny Swe, editore di Frontier Myanmar, datore di lavoro di Fenster.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

GIPHY App Key not set. Please check settings

editoriale italiano

Get Back in arrivo su Disney+ con immagini inedite dei Beatles

editoriale italiano

Contagi in aumento, ma c’é un piano per salvare il Natale