in , ,

Forze di sicurezza sudafricane intervengono a liberare 3 ministri in ostaggio durante un incontro con veterani

editoriale italiano

Le forze di sicurezza sudafricane sono intervenute per liberare tre ministri del governo che erano stati “tenuto in ostaggio” durante un incontro litigioso con i veterani dell’anti-apartheid.
Almeno 56 persone sono state arrestate e saranno probabilmente accusate di rapimento dopo lo scontro in un hotel nella capitale Pretoria avvenuto ieri sera. A riferirlo l’agenzia di sicurezza NATJoints.
Mondli Gungubele, un ministro della presidenza, ha affermato che lui e il ministro della difesa Thandi Modise, insieme al suo vice Thabang Makwetla, hanno incontrato i veterani per ascoltare le loro lamentele sul risarcimento per il loro ruolo nella lotta contro l’apartheid.
In una dichiarazione video, Gungubele ha affermato che i ministri e i veterani non sono riusciti a raggiungere un accordo su come dovrebbe svolgersi l’incontro e hanno deciso di aggiornarlo. Ma da quel momento la situazione é degenerata ed ai ministri é stato impedito di andarsene liberamente e sono stati trattenuti contro la loro volontà. Naturalmente le guardie del corpo hanno fatto scattare l’allarme al quale hanno risposto le forze di sicurezza che nel giro di pochi minuti hanno liberato i ministri tenuti in ostaggio e fatto arrestare coloro che li hanno costretti a non lasciare l’edificio.

Written by Manuela Cigoli

Leave a Reply

Your email address will not be published.

GIPHY App Key not set. Please check settings

editoriale italiano

Trovato vapore acqueo sulla luna Europa di Giove

editoriale italiano

Pescato un pesce luna enorme al largo delle coste spagnole