in , ,

A Malmo si é vista la prima Juve di Allegri

editoriale italiano

Non per il risultato come si potrebbe pensare, anche se questo 0-3 fuori casa la dice lunga, ma si é rivista una squadra compatta e con idee ben chiare in alcuni momenti. Semplicemente qualcosa che non si vedeva nelle partite della Juventus da parecchio tempo.
Ora, l’avversario non era tra i più difficili, ma la difficoltà era nell’approccio mentale e nella capacità di indirizzare i vari momenti della partita.
Ieri sera la Juventus ha gestito ritmi e intensità di gioco e questo é di buon auspicio. Da ieri la squadra ha dato un segnale chiaro, che sta per indossare un’identità di gioco nuova che é proprio quella che chiede il mister Allegri.
Poi la prestazione di Alex Sandro e quella di Morata, tutti e due in goal, hanno aiutato ad alimentare la fiducia. La buona prova del reparto difensivo e di quello mediano aiutano invece a dare quella compattezza che serviva. Infine un Dybala in goal, che non é proprio un’abitudine da un anno a questa parte, ha regalato sorrisi ai tifosi juventini.
Non é questione di vedere la partita di Malmo come una svolta nella stagione, ma quella di ieri sera é stata una prestazione di personalità e carattere, proprio quello di cui questa Juve aveva bisogno.

Written by Davide Foschi

Leave a Reply

Your email address will not be published.

GIPHY App Key not set. Please check settings

editoriale italiano

Young Boys – Manchester United 2:1

editoriale italiano

La California ha votato “NO” alla revoca del governatore Gavin Newsom