in ,

Niente sci, tutto annullato

editoriale italiano

All’ultimo minuto, forse all’ultimo secondo, l’attività sciistica in Italia é stata vietata. Gli impianti non apriranno, almeno sino al 5 marzo, ma tutti sappiamo che il blocco sarà molto più lungo.
La situazione della pandemia non aiuta e sembrava strano che avrebbero potuto riaprire, per questo non si capisce perché si sia atteso l’ultimo minuto per bloccare le riaperture.
Molti degli impianti sciistici avevano messo in vendita gli ski-pass online e quasi tutti avevano esaurito i posti disponibili. Ora ci saranno anche i problemi dei rimborsi.
Va bene il cambio di governo, ma cosa serve nascondere alle persone che vivono nel mondo reale ogni giorno, la situazione reale della pandemia in Italia.
Si sapeva che era improbabile la riapertura degli impianti, perché si é reso necessario attendere sino all’ultimo giorno disponibile?
I contagi non si sono rialzati all’improvviso da ieri, dunque perché si é atteso tanto?

Written by Paolo Rizzi

Leave a Reply

Your email address will not be published.

GIPHY App Key not set. Please check settings

editoriale italiano

Draghi ha cominciato il suo lavoro

editoriale italiano

Ricciardi: é necessario un lockdown totale