in , , ,

Uno studio evidenzia quanto le micro-pause siano utili durante l’orario di lavoro

editoriale italiano

Quanto tempo deve durare una pausa di lavoro per farti sentire meglio? Non molto, secondo una nuova revisione della ricerca sulle “micro-pause”, in cui gli autori hanno definito come una pausa di 10 minuti o meno.
I risultati sono stati pubblicati il ​​31 agosto sulla rivista PLOS ONE. Le persone che hanno fatto delle pause hanno sperimentato aumenti statisticamente significativi del loro benessere, facendoli sentire più vigorosi e meno affaticati.
I risultati, basati su una revisione di 22 studi precedentemente pubblicati che includevano 2.335 partecipanti, indicano che coloro che hanno fatto micro-pause avevano circa il 60% in più di probabilità di sentirsi energici, secondo Patricia Albulescu e Coralia Sulea, coautori dello studio e ricercatori della West University di Timisoara in Romania.
Tuttavia, la ricerca è stata meno conclusiva sul fatto che i micro-break migliorino le prestazioni lavorative. I benefici variavano da studio a studio e attraverso diversi tipi di attività, e alla fine l’effetto non era statisticamente significativo, anche se i ricercatori hanno scoperto che c’era un miglioramento man mano che le pause si allungavano.
Tuttavia, ci sono prove consolidate che per il lavoratore medio con un lavoro sedentario, piccole pause possono avere un grande impatto, afferma John P. Trougakos, professore di comportamento organizzativo e gestione delle risorse umane nel dipartimento di gestione dell’Università di Toronto-Scarborough, e un esperto di pause.
Combinando pause brevi e lunghe nella giornata lavorativa, i lavoratori si sentiranno meglio e produrranno un lavoro di migliore qualità.

What do you think?

182 Points
Upvote Downvote

Written by Marianna Longoni

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

GIPHY App Key not set. Please check settings

editoriale italiano

Consiglio scolastico del Kansas approva l’acquisto di sistemi di rilevamento armi

editoriale italiano

Startup TeraWatt raccoglie oltre 1 miliardo di dollari per creare hub di ricarica flotte di veicoli elettrici aziendali