in , ,

Young Boys – Manchester United 2:1

editoriale italiano

E se il problema di Ronaldo con la Champions non fosse stata la Juventus ma fosse proprio lui? Lo Young Boys batte il Manchester United 2:1, Ronaldo segna al 14′ e sembra che sia la solita partita in discesa per l’asso portoghese.
Ma la svolta della partita arriva al 35′: Wan-Bissaka commette un fallaccio su Martins Pereira e si aggiudica un rosso più che meritato.
Solskjaer inizia il secondo tempo cercando di coprirsi con Varane che sostituisce un deludente van de Beek.
Ma gli svizzeri cominciano a spingere forte e pareggiano con Ngamaleu. Il Manchester continua a soffrire e si vede che ha esaurito le energie. Solskjaer toglie Ronaldo al 72′ per Lingard, ma forse anche prendendo spunto dal cambio, lo Young Boys attacca a testa bassa, i Red Devils non ne hanno più e Lingard al 95′ la combina davvero enorme. Il suo retropassaggio assurdo regala il gol della vittoria a Siebatcheu in una serata indimenticabile per lo Young Boys. Il risultato finale é stato certo condizionato dall’espulsione nel primo tempo, ma non si può dire che la squadra svizzera non abbia meritato la vittoria. Ci hanno creduto sino all’ultimo secondo e sono stati premiati.

Written by Paolo Rizzi

Leave a Reply

Your email address will not be published.

GIPHY App Key not set. Please check settings

editoriale italiano

Trudeau non si pente di aver risposto duramente ad un manifestante che aveva insultato sua moglie

editoriale italiano

A Malmo si é vista la prima Juve di Allegri