in , , ,

La calda estate sulle Alpi Svizzere ha svelato una roccia che non si era mai vista in 2.000 anni

editoriale italiano

Un sentiero alpino roccioso tra due ghiacciai in Svizzera sta portando alla luce una roccia che secondo la stazione sciistica locale è la prima volta in almeno 2.000 anni che viene vista, dopo l’estate europea più calda mai registrata.
Il comprensorio sciistico del Glacier 3000 nella Svizzera occidentale ha dichiarato che lo scioglimento del ghiaccio di quest’anno è stato di circa tre volte la media di 10 anni, il che significa che ora è possibile vedere la nuda roccia tra i ghiacciai Scex Rouge e Zanfleuron a un’altitudine di 2.800 metri.
“Circa 10 anni fa ho misurato 15 metri (50 piedi) di ghiaccio qui, quindi tutto il ghiaccio si è sciolto nel frattempo”, ha affermato Mauro Fischer, glaciologo all’Istituto di Geografia dell’Università di Berna.
“Quello che abbiamo visto quest’anno e quest’estate è semplicemente straordinario ed è davvero al di là di tutto ciò che abbiamo mai misurato finora”, ha aggiunto, riferendosi alla velocità con cui il ghiaccio si è sciolto.
Dallo scorso inverno, che ha portato relativamente poche nevicate, le Alpi sono state soffocate da due grandi ondate di caldo di inizio estate. I ghiacciai delle Alpi sono ora sulla buona strada per le loro maggiori perdite di massa in almeno 60 anni di conservazione dei dati.

What do you think?

182 Points
Upvote Downvote

Written by Davide Foschi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

GIPHY App Key not set. Please check settings

editoriale italiano

Il Mosquito Fire sta devastando enormi aree nel nord della California

editoriale italiano

Secondo Zelensky l’esercito ucraino ha ripreso oltre 6.000 km quadrati ai russi