in ,

Maghan e Harry, il rischio soap opera

editoriale italiano

Ormai é una settimana che se ne parla di continuo. Da ogni parte del mondo sono arrivate le affermazioni bomba di Meghan rilasciate durante l’intervista milionaria concessa ad Oprah Winfrey.
Inglesi a parte, che si alimentano quotidianamente degli eventi di corte, il resto del mondo potrebbe anche fregarsene meno di niente.
In piena pandemia, quella che ormai assomiglia sempre di più ad una soap opera non interessa a nessuno. Il razzismo ed il bullismo sono argomenti importantissimi da affrontare e da condividere, ma non sulla base di un budget milionario. Lo si fa nel modo giusto, con la giusta delicatezza e intelligenza.
Quella che in qualche modo é mancata totalmente ad Harry e Meghan che non disdegnano che la situazione possa tramutarsi in una soap opera, senza sapere che al resto del mondo possa anche non interessare la loro vita.
Se poi pensiamo che l’obiettivo é quello di paragonare sempre Meghan a Lady D allora manchiamo di rispetto persino alla storia, ai personaggi che l’hanno scritta e che l’hanno cambiata quando era necessario. Nessuno di loro mosso da un budget milionario, ma solo dalla consapevolezza di poter cambiare le cose, a costo della vita.
Ecco perché la frivolezza non degli argomenti ma dei modi di Harry e Meghan infastidisce lo spettatore e stanca persino il più accanito appassionato di “Affari Reali Inglesi”.
Questa non é storia, questa non merita nemmeno una postilla a fondo pagina sui libri di storia. Ci sono modi e luoghi ed in questo caso entrambi sono stati sbagliati in pieno.

Written by Davide Foschi

Leave a Reply

Your email address will not be published.

GIPHY App Key not set. Please check settings

editoriale italiano

Italiani, Zitti e Buoni

editoriale italiano

Code e assembramenti anche oggi, che motivo c’era?