in ,

Governo Draghi, 23 ministri, 15 politici, 8 tecnici

editoriale italiano

Finalmente ci siamo, questa mattina il giuramento e finalmente il governo Draghi potrà cominciare a lavorare da subito. La scelta é ricaduta su di una condivisione di governo che se ben gestita potrebbe dare anche ottimi risultati. Quanto meno potremmo uscire da questa epoca pandemica con ancora le forze per poterci rialzare.
Eccoci dunque alla resa dei conti di quella crisi di governo che ha indispettito e non poco gli italiani alle prese quotidianamente con problemi ben peggiori di quelli della politica. Non spetta a noi definire i confini della razionalità e della coerenza che peraltro ben poche volte hanno affiancato la politica italiana. Ci basta condividere la lista dei ministri, da oggi tutti allo stesso tavolo e tutti sulla stessa barca.

Luigi Di Maio (M5S) agli Esteri

Luciana Lamorgese (tecnica) all’Interno

Marta Cartabia (tecnica) alla Giustizia

Daniele Franco (tecnico) all’Economia

Lorenzo Guerini (Pd) alla Difesa

Giancarlo Giorgetti (Lega) allo Sviluppo economico

Stefano Patuanelli (M5S) all’Agricoltura

Roberto Cingolani (tecnico) alla Transizione ecologica

Dario Franceschini (Pd) alla Cultura

Roberto Speranza (Leu) alla Salute

Enrico Giovannini (tecnico) alle Infrastrutture

Andrea Orlando (Pd) al Lavoro

Patrizio Bianchi (tecnico) all’Istruzione

Cristina Messa (tecnica) all’Università

Federico D’Incà (M5S) ai Rapporti con il Parlamento

Vittorio Colao (tecnico) all’Innovazione tecnologica

Renato Brunetta (Forza Italia) alla Pubblica amministrazione

Mariastella Gelmini (Forza Italia) agli Affari regionali

Mara Carfagna (Forza Italia) al Sud

Elena Bonetti (Italia Viva) alle Pari opportunità

Erika Stefani (Lega) alle Politiche per la disabilità

Fabiana Dadone (M5S) alle Politiche giovanili

Massimo Garavaglia (Lega) al Turismo

Sottosegretario alla presidenza del Consiglio Roberto Garofoli (tecnico).

Written by Marianna Longoni

Leave a Reply

Your email address will not be published.

GIPHY App Key not set. Please check settings

editoriale italiano

Liguria, Toscana, Abruzzo e provincia di Trento di nuovo arancioni

editoriale italiano

Oltre 200 persone, tra cui bambini, sotto la neve in fila per un pasto