in , ,

Continuiamo ad indossare la mascherina

editoriale italiano

Chi l’ha detto che con la mascherina siamo meno cool (meno fighi)? Il punto é semplice. Il vaccino ci protegge notevolmente dalla possibilità di essere contagiati, ma non può garantirci protezione certa al 100% ed in qualsiasi situazione. Dunque per un pò di tempo, almeno sino a che l’immunità di gregge sarà raggiunta e stabilizzata, dovremmo continuare ad indossare la mascherina.
Si tratta probabilmente almeno di un altro inverno, per poi riparlarne dalla prossima primavera.
Diciamocela tutta, non é poi un fastidio così grande, si tratta di portare rispetto agli altri e anche a noi stessi, si tratta, con un piccolo gesto, di accettare di far parte di una comunità che vuole, insieme, unita, uscire quanto prima da questa pandemia.
Le previsioni ci riportano dati che indicano di poter fermare il covid tra la metà e la fine del 2022, con la necessità di continuare a vaccinarci almeno 1 volta l’anno, ma almeno potremo riprenderci la nostra libertà, la nostra vita.
Il punto ancora da definire riguarda quanta collaborazione ci sarà da parte dei cittadini e della loro reale volontà di seguire le regole.
Tra queste, nel frattempo, non rovina la nostra socializzazione o il nostro indice di gradimento in pubblico se quando siamo a contatto con altre persone, ad esempio su un mezzo pubblico, continuiamo ad indossare la mascherina, non tanto per le regole, ma per noi stessi, per la nostra volontà di far finire tutta questa brutta storia al più presto.
Non ci costa nulla, solo qualche scaglia di senso civico in più.
Infastidisce chi prende sotto gamba questo aspetto, inorridisce chi ci gioca sopra, nonostante la pandemia sia ancora tra di noi.
Dunque basterebbe poco, davvero poco. Un briciolo di rispetto reciproco e senza grossi sforzi fisici mantenere per noi stessi il dovere di indossare la mascherina di fronte ad altre persone, senza nemmeno che ci venga imposto.
Non ci evita e non evita il contagio, ma aiuta davvero molto a non trasmettere il virus.
Considerando le previsioni a livello mondiale, dunque comprendendo anche i paesi più poveri la pandemia non sarà fermata prima di 2 o 3 anni, mentre in paesi come l’Italia tra circa 1 anno potremmo esserne fuori. Perché dovremmo perdere questa occasione, dopo tutto quello che si é passato e i sacrifici che sono stati fatti?

Written by Paolo Rizzi

Leave a Reply

Your email address will not be published.

GIPHY App Key not set. Please check settings

editoriale italiano

La Nuova Zelanda ha comprato altre 500 mila dosi di Pfizer

editoriale italiano

Che brutto alzare statuine a Venezia, proprio l’11 Settembre