in , ,

Messi tutto sorrisi, ha dimenticato in fretta le lacrime di Barcellona

editoriale italiano

Leo Messi é un nuovo giocatore del PSG. Ha dimenticato in fretta le lacrime della conferenza di domenica a Barcellona e da ieri, da quando é arrivato a Parigi, ha ritrovato un sorriso d’altri tempi.
Lo capiamo bene tutti, ad aiutarlo un contratto milionario che gli permetterà di guadagnare 35 milioni di euro all’anno, il che significa, per chi non ha ancora fatto i conti, circa 3 milioni di euro al mese, ovvero 100 mila euro al giorno. Si avete capito bene, una cifra pazzesca che per il momento possono riguardare solo lui e Cristiano Ronaldo e altro che far venire il sorriso, probabilmente per questi soldi qualsiasi essere umano farebbe miracoli.
Ma Leo é ancora un giocatore fuori dal comune, uno di quelli che ti cambia la partita e la stagione, proprio come Ronaldo.
Per quanto in avanti con l’età Leo saprà dare il suo contributo enorme al PSG ne siamo certi.
Poi c’é la gestione immagine, che non é poco. Se ben gestiti, ma devono essere ben gestiti, questi personaggi hanno un riscontro sul pubblico che da soli con la loro immagine riempiono stadi, fanno vendere montagne di maglie ufficiali e trascinano il mondo dei social come nessun altro.
Ecco perché l’investimento del PSG non é del tutto sbagliato, soprattutto in previsione futura, in previsione mondiali in Qatar e in proiezione di un calcio nuovo e moderno.
L’operazione Messi al PSG può tradursi in un affare per lui certo, anche perché non c’erano molte squadre pronte a pagargli questo stipendio, ma potrebbe essere un affare anche per il PSG con incassi record e guarda caso gli abbonamenti per il Parco dei Principi hanno subìto un incremento del 30% in un solo giorno. I biglietti singoli probabilmente saliranno del 50%, ma questo é l’effetto Messi. Sarebbe come pagare un biglietto per andare a vedere Leonardo, da Vinci (non il dirigente del PSG), dipingere un quadro. In effetti la similitudine calza a pennello, visto che Messi di mestiere dipinge calcio.

Written by Paolo Rizzi

Leave a Reply

Your email address will not be published.

GIPHY App Key not set. Please check settings

editoriale italiano

Possibile zona gialla per la Sicilia dal 16 agosto, a seguire Sardegna e Calabria

editoriale italiano

Facebook rimuove centinaia di account denigratori verso i vaccini Pfizer e AstraZeneca