in , , ,

Jack Dorsey solo ora ammette che vietare Twitter a Donald Trump é stato sbagliato

editoriale italiano

Il co-fondatore di Twitter Jack Dorsey ha permesso che non avrebbe mai dovuto consentire che l’allora presidente Donald Trump fosse bandito dal gigante dei social media.
Jack ha semplicemente ammesso che è stata la mossa sbagliata e lo ha affermato dopo che Elon Musk, il presunto nuovo proprietario di Twitter, ha detto che vuole ripristinare l’account di Trump.
“Sono d’accordo”, ha twittato Dorsey, che era ancora al timone quando Trump è stato bandito nel gennaio 2020 alla fine della sua presidenza.
Dorsey ha anche affermato di essere d’accordo con un utente che ha twittato che é “miope” per “una manciata di società di social media” agire come “selezionatori del dibattito politico”.
“È stata una decisione aziendale e non dovrebbe esserlo”, ha scritto Dorsey del divieto di Trump.
Se lo dice lui, verrebbe da aggiungere, anche se diventa scontato pensare perché non abbia espresso prima questa sua opinione, magari proprio a suo tempo. Farlo adesso non ha alcun senso e alcun peso.

What do you think?

182 Points
Upvote Downvote

Written by Davide Foschi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

GIPHY App Key not set. Please check settings

editoriale italiano

Sanna Marin, primo ministro finlandese, conferma che il suo paese ha chiesto di entrare nella NATO

editoriale italiano

Anche la Svezia pronta ad entrare nella NATO dopo che la Russia ha alzato i toni