in , , ,

La giornalista russa che in diretta aveva alzato un cartello con la scritta No War, assunta dal quotidiano tedesco Die Welt

editoriale italiano

Il quotidiano tedesco Die Welt ha dichiarato di aver assunto Marina Ovsyannikova, la giornalista russa che ha protestato contro l’invasione dell’Ucraina da parte di Mosca durante una trasmissione televisiva alla televisione di stato e che è rimasta in Russia nonostante il rischio di rappresaglie.
A marzo, Ovsyannikova è entrata sul set della televisione russa Channel One controllata dallo stato durante un telegiornale in prima serata e ha sollevato un cartello con la scritta “No War”. La protesta ha segnato un insolito atto di sfida nei media russi strettamente controllati.
L’incidente ha attirato l’attenzione internazionale e Ovsyannikova, che all’epoca lavorava come editore per Channel One, è stata arrestata. Alla fine è stata rilasciata e multata di 30.000 rubli (circa 287dollari) da un tribunale di Mosca, anche se questo, è stato riferito essere stato per aver pubblicato un video sui social media che criticava la guerra e non era correlato alla sua protesta in onda, per la quale avrebbe potuto subire rappresaglie più gravi in futuro.

What do you think?

182 Points
Upvote Downvote

Written by Manuela Paolini

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

GIPHY App Key not set. Please check settings

editoriale italiano, will smith

Will, le memorie di Will Smith, tra i libri più venduti in America

editoriale italiano

La WHO annuncia che sta verificando due nuove varianti di Omicron