in ,

Casa di Epstein a Manhattan venduta per 51 milioni di dollari

editoriale italiano

La casa di Jeffrey Epstein a Manhattan è stata venduta per circa 51 milioni di dollari ad un acquirente sconosciuto. A riferirlo uno degli avvocati della famiglia Epstein.
I fondi della vendita saranno trasferiti al programma di risarcimento delle vittime di Epstein in modo che possano essere emesse nuove richieste di risarcimento.
L’amministratore indipendente dell’Epstein Victims ‘Compensation Program (EVCP), Jordy Feldman, ha sospeso i pagamenti dei sinistri dal programma il 4 febbraio quando ha detto che la proprietà era troppo a corto di liquidità per continuare a sostenerla. Feldman ha detto che revocherà la sospensione una volta valutata la situazione finanziaria.
“Siamo ansiosi di riprendere l’emissione di offerte di risarcimento il prima possibile”, ha detto Feldman.
“Una volta che avremo maggiori informazioni sull’ammontare dei fondi che saranno messi a disposizione del Programma e quando, deciderò quando potremo revocare la sospensione e tornare alle operazioni complete del Programma”.
Epstein si era dichiarato non colpevole di accuse federali derivanti da un’accusa che lo riteneva responsabile di gestire un giro di traffico sessuale di ragazze minorenni, alcune di 14 anni.
Il finanziere multimilionario 66enne è stato trovato morto nella sua cella presso il Metropolitan Correctional Center nell’agosto 2019, dove era in attesa di processo. Il capo medico legale di New York City ha detto che la causa della morte è stata il suicidio per impiccagione.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

GIPHY App Key not set. Please check settings

editoriale italiano

Inevitabile

editoriale italiano

Messi fuori dalla Champions