in , , ,

Domino’s Pizza ha chiuso i suoi punti vendita in Italia

editoriale italiano

Domino’s ha chiuso l’ultimo dei suoi 29 punti vendita in Italia, segnando la fine di un ambizioso piano per lanciare la pizza americana nella casa ancestrale del piatto culinario.
Domino’s è arrivata in Italia nel 2015, quando contava già più di 12.000 negozi nel mondo.
Ha aperto negozi a Milano prima di espandersi in altri centri, tra cui Roma, Bologna e Torino. Prevedeva di conquistare i clienti con ingredienti “puramente italiani” come salsa di pomodoro e mozzarella “100 percento” e prodotti come prosciutto di parma, gorgonzola, grana padano e mozzarella di bufala campana.
Mirava a una quota di mercato del 2% e mirava ad aprire centinaia di ristoranti nel paese entro il 2030, contando sul suo servizio di consegna per dargli un vantaggio.
Ma quando i pasti fuori casa sono stati limitati durante il blocco della pandemia, anche le pizzerie tradizionali italiane sono passate alla consegna. E c’era una forte concorrenza da parte delle app di consegna di cibo a domicilio tra cui Glovo, Deliveroo e Just Eat. Questo ha tolto a Domino’s Pizza il suo servizio migliore causando una perdita di esercizio importante.

What do you think?

182 Points
Upvote Downvote

Written by Miriam Parodi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

GIPHY App Key not set. Please check settings

editoriale italiano

Melbourne diventa rosa in onore di Olivia Newton-John

editoriale italiano

Ai bambini di Londra sarà suggerita una dose extra di vaccino contro la poliomielite