in , , ,

Il ritratto di Marilyn fatto da Andy Warhol é stato venduto per 184 milioni

editoriale italiano

Il ritratto di Marilyn ad opera di Andy Warhol è stato battuto all’asta per 184 milioni di euro, rendendolo l’opera più costosa di un artista statunitense venduta all’asta.
La famosa immagine, creata nel 1964, è un ritratto in primo piano dell’attrice Marilyn Monroe, raffigurata in vivaci colori a blocchi, con capelli gialli, ombretto blu e labbra rosse su sfondo blu.
Il record precedente era detenuto da Jean-Michel Basquiat, il cui dipinto del 1982 Senza titolo di una faccia simile a un teschio era stato venduto per 104 milioni di euro da Sotheby’s nel 2017.
Il ritratto di Warhol è anche il pezzo più costoso del 20° secolo che sia stato acquistato all’asta, secondo la casa d’aste Christie’s di New York, dove è stato venduto.
È arrivato a Christie’s dalla Thomas and Doris Ammann Foundation di Zurigo, a cui andranno tutti i proventi della significativa vendita.
Christie’s ha detto che il pezzo è stato acquistato lunedì da un acquirente anonimo. “È un prezzo incredibile”, ha affermato Alex Rotter, presidente del dipartimento artistico del 20° e 21° secolo di Christie’s.

What do you think?

182 Points
Upvote Downvote

Written by Davide Foschi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

GIPHY App Key not set. Please check settings

editoriale italiano

Caroline Kennedy nominata ambasciatrice degli Stati Uniti in Australia

editoriale italiano

Il Putin di non ritorno