in ,

Genitori Vs Influencers, giusto per la serata leggera

editoriale italiano

Inutile aspettarsi troppo da questo film, ma d’altro canto il film stesso non promette cose assurde. Ecco che alla fine merita di essere visto in chiave serata leggera proprio dove spesso negli ultimi mesi i film commedia italiani hanno fallito pesantemente.
Genitori Vs Influencers racconta già nel titolo di questa perenne sfida che ogni genitore é portato ad affrontare con i propri figli legata proprio al rapporto con i social networks.
Così, senza per forza doverne fare oggetto di confronto e di dibattito, il film merita di essere visto con la leggerezza che richiede. Se ci mettiamo di mezzo invece lo spunto per il dibattito, allora tutto cade a terra esanime, perché non é questo il luogo e nemmeno il tipo di film che può pensare di poter aprire in dibattito sull’argomento.
In alcuni passaggi banale, in alcuni troppo scontato, ma al tempo stesso capace di ridare allo spettatore quei punti di appiglio che quando si guardano le commediole all’italiana ci si aspetta di trovare.
la colonna sonora poteva essere migliorata e di molto, i punti di ripresa troppo “normali”, serviva molto di più una mano da social in tante riprese.
Alla fine però a partire da Fabio Volo che é il protagonista sino alla giovane e brava Ginevra Francesconi, passando per Nino Frassica, Paola Minaccioni e Paola Tiziana Cruciani, tutti si sono comportati degnamente per rendere la pellicola gradevole. Menzione a parte per Giulia De Lellis che in alcuni passaggi ha trascinato da sola il film intero.

Written by Miriam Parodi

Leave a Reply

Your email address will not be published.

GIPHY App Key not set. Please check settings

editoriale italiano

Italia si riapre, piano piano

editoriale italiano

Adesso andiamo a prendere i furbetti del vaccino