in , , ,

Gli Stati Uniti rifiutano di trasferire i caccia polacchi in una base americana in Germania

editoriale italiano

Gli Stati Uniti hanno rifiutato un’offerta di un alleato della NATO, la Polonia, di trasferire i suoi caccia MiG-29 di fabbricazione russa in una base statunitense in Germania come un modo per ricostituire l’aviazione ucraina nella sua difesa contro le forze russe invasori.
Gli Stati Uniti hanno cercato di accelerare le consegne di armi in Ucraina. Ma la prospettiva di far volare aerei da combattimento dal territorio della NATO nella zona di guerra “solleva serie preoccupazioni per l’intera alleanza della NATO”, ha affermato il Pentagono.
La NATO non vuole un conflitto diretto con la Russia, un’altra potenza nucleare e il presidente Joe Biden ha escluso l’invio di truppe statunitensi in Ucraina per combattere, qualcosa che il Pentagono ha affermato si applicherebbe alle truppe a terra o in aria con le missioni di volo. “Continueremo a consultarci con la Polonia e gli altri nostri alleati della NATO su questo problema e sulle difficili sfide logistiche che presenta, ma non crediamo che la proposta della Polonia sia sostenibile”.
Ieri il ministero degli Esteri polacco ha annunciato che era pronto a schierare i suoi jet MiG-29 nella base aerea di Ramstein in Germania per metterli a disposizione degli Stati Uniti. Ha anche esortato gli altri membri dell’alleanza che avevano altri velivoli simili a fare lo stesso.

Written by andrea montelli

Leave a Reply

Your email address will not be published.

GIPHY App Key not set. Please check settings

editoriale italiano

Apple stravolge l’idea del computer da tavolo con Mac Studio e Studio Display

editoriale italiano

La guerra dei poveri, sempre più poveri