in ,

Alla ricerca di Marte sul pianeta Terra

editoriale italiano

Mentre il rover Perseverance della NASA esplora la superficie di Marte, gli scienziati alla ricerca di segni di vita antica sul lontano pianeta stanno utilizzando i dati raccolti in una missione molto più vicino a casa in un lago nel sud-ovest della Turchia.
La NASA afferma che i minerali e i depositi rocciosi a Salda sono la corrispondenza più vicina sulla terra a quelli intorno al cratere Jezero dove è atterrata la navicella.
Le informazioni raccolte dal lago Salda possono aiutare gli scienziati nella ricerca di tracce fossilizzate di vita microbica conservate in sedimenti che si pensa siano stati depositati intorno al delta e al lago scomparso da tempo che un tempo si nutriva.
“Salda … servirà come un potente analogo in cui possiamo imparare e interrogare”, ha detto a Reuters Thomas Zurbuchen, amministratore associato della NASA per la scienza.
Un team di scienziati planetari americani e turchi ha svolto ricerche nel 2019 sulle rive del lago, note come le Maldive turche per via delle sue acque azzurre e delle sue sponde bianche.
Gli scienziati ritengono che i sedimenti intorno al lago siano stati erosi da grandi cumuli che si sono formati con l’aiuto di microbi e sono noti come microbialiti.
Il team dietro il rover Perseverance, il più avanzato laboratorio di astrobiologia mai volato in un altro mondo, vuole scoprire se ci sono microbialiti nel cratere Jezero.

Written by Cinzia Grandi

Leave a Reply

Your email address will not be published.

GIPHY App Key not set. Please check settings

editoriale italiano

Sì alle olimpiadi, ma senza spettatori stranieri

editoriale italiano

La Juventus ci ricasca