in , ,

L’Italia di Kean impressiona tutti

editoriale italiano

Dopo le delusioni e i piccoli accenni di polemica che hanno seguito la partita con la Bulgaria e quella con la Svizzera, l’Italia di Mancini era attesa da una prova non di certo da dentro o fuori, ma sicuramente dal peso evidente.
Soprattutto a preoccupare era l’aspetto psicologico che trascinava una situazione di attaccanti e di goal attraverso i quali la nazionale faticava a convincere.
Così contro la Lituania, Mancini stravolge la formazione. A parte la lunga lista di assenti per infortunio, vi é poi una lista di assenti per scelta tecnica e alcuni dei nomi inseriti hanno fatto un certo rumore.
Resta il fatto concreto che questa abitudine al goal che si é un pò persa andava ritrovata subito.
Quale migliore occasione di questa sfida con la Lituania e con la possibilità di cambiare difesa e persino attacco dove viene data l’opportunità di esprimere il proprio potenziale sia a Kean che a Raspadori.
Entrambe soddisfano le aspettative ampiamente, a tal punto da far dimenticare le ultime prestazioni di Insigne e Immobile. Alla fine il risultato é un convincente 5-0 con una doppietta di Kean, un’autorete ed ungula di Raspadori nel primo tempo, con il suggello finale di Di Lorenzo nel secondo tempo. Ora la classifica vede l’Italia condurre con 6 punti di vantaggio prima proprio dello scontro diretto con la Svizzera.
Nel mezzo le Finals di Nations League e ben 37 partite senza sconfitte che registra un record mondiale che allunga niente meno che sul Brasile degli anni 1993-1996.

Written by Paolo Rizzi

Leave a Reply

Your email address will not be published.

GIPHY App Key not set. Please check settings

editoriale italiano

Carnival Cruise ormeggerà a New Orleans in aiuto dei soccorritori a seguito dell’uragano Ida

editoriale italiano

Jimmy Kimmel dice in tv che gli americani non vaccinati non dovrebbero avere letti in terapia intensiva