in , ,

Militanti palestinesi fuggono da un carcere di massima sicurezza passando dal bagno

editoriale italiano

Sei militanti palestinesi sono evasi da una delle carceri di massima sicurezza di Israele dopo essere apparentemente entrati nei tunnel da un bagno.
I fuggitivi sono riusciti ad evadere dalla prigione di Gilboa, che si trova vicino al confine con la Cisgiordania e detiene i palestinesi condannati o sospettati di attività anti-israeliane, inclusi coloro responsabili di attacchi mortali.
Arik Yaacov, il comandante settentrionale del servizio carcerario, ha detto che il gruppo sembra aver aperto un buco dal pavimento del bagno della cella per poter poi accedere ai passaggi sotterraneicostruiti durante la costruzione della prigione.
Le immagini hanno mostrato una piccola apertura in un tunnel che si dice abbia permesso ai detenuti di iniziare il loro tentativo di evasione dalla prigione.
La polizia e l’esercito stanno usando elicotteri e droni durante le ricerche nel nord di Israele.
Il primo ministro Naftali Bennett ha definito la fuga “un grave incidente” mentre diverse fazioni palestinesi hanno festeggiato per l’evasione.
Un portavoce della polizia ha affermato che le forze di sicurezza ritengono che i fuggitivi potrebbero tentare di raggiungere la Cisgiordania, dove l’Autorità palestinese esercita un autogoverno limitato, o il confine giordano a circa nove miglia (14 km) a est.
Cinque dei fuggitivi appartengono al movimento della Jihad islamica, ha detto il Prisons Service.

What do you think?

182 Points
Upvote Downvote

Written by Thomas Longhi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

GIPHY App Key not set. Please check settings

editoriale italiano

La famiglia che scommise tutto sulle criptovalute oggi si gode un patrimonio in 5 continenti

editoriale italiano

Allianz sotto investigazione in Germania