in , ,

La guerra civile tra talebani e combattenti del Panjshir favorirà il ritorno del terrorismo

editoriale italiano

I combattenti talebani sono avanzati in profondità nell’ultima provincia resistente del Panjshir ieri pomeriggio, mentre il massimo generale degli Stati Uniti ha avvertito che l’Afghanistan deve affrontare una guerra civile più ampia che rischia di offrire terreno fertile per la rinascita del terrorismo.
Dopo la fulminea disfatta dell’esercito afghano il mese scorso e le celebrazioni lunedì in cui le ultime truppe statunitensi sono volate via dopo 20 anni di guerra, i talebani stanno cercando di schiacciare le forze della resistenza che difendono la montagnosa valle del Panjshir.
I talebani, che sono arrivati ​​a Kabul tre settimane fa a una velocità che secondo gli analisti probabilmente ha sorpreso anche gli stessi islamisti intransigenti, devono ancora finalizzare il loro nuovo regime.
Ma il principale generale statunitense Mark Milley si è chiesto se possono consolidare il potere mentre cercano di passare da una forza di guerriglia al governo.
“Penso che ci sia almeno un’ottima probabilità di una guerra civile”, ha detto Milley, presidente dei capi di stato maggiore congiunti, in una desolante valutazione.
“Ciò a sua volta porterà a condizioni che potrebbero, di fatto, portare a una ricostituzione di Al-Qaeda o a una crescita dell’ISIS (gruppo dello Stato islamico)”.

Written by Manuela Cigoli

Leave a Reply

Your email address will not be published.

GIPHY App Key not set. Please check settings

editoriale italiano

Singapore autorizza il Boeing 737 Max a tornare a volare

editoriale italiano

Galaxy Watch 4 Classic, una certezza di affidabilità