in , , ,

Charlie Watts rinuncia al tour americano dei Rolling Stones

editoriale italiano

Il batterista dei Rolling Stones Charlie Watts potrebbe non far parte del prossimo tour negli Stati Uniti della band, che è già stato rinviato a quest’anno a causa della pandemia.
Charlie é stato sottoposto ad un delicato intervento. Una dichiarazione del portavoce di Watts ha affermato che i medici del batterista gli hanno consigliato di riposare e pensare a riprendersi. Nessuna dichiarazione in merito al tipo di intervento é stata rilasciata.
“Per una volta il mio tempismo è stato un po’ sbagliato”, ha detto Watts. “Sto lavorando duramente per essere completamente in forma, ma oggi ho accettato, su consiglio degli esperti, che ci vorrà un po’ di tempo”.
Watts e il resto dei membri della band, Mick Jagger, Keith Richards e Ronnie Wood, hanno circa 70 anni. La band ha suonato più di 40 tournée, rendendo il quartetto uno dei successi rock più duraturi e di successo di tutti i tempi.
Steve Jordan, che è anche un batterista e ha lavorato con i progetti solisti di Richards, salirà sul palco al posto di Watts.
Proprio alcune settimane fa, la band aveva annunciato la riprogrammazione delle date per il tour negli Stati Uniti, che inizierà a settembre.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

GIPHY App Key not set. Please check settings

editoriale italiano

La vaccinazione dei docenti non va letta come un’imposizione

editoriale italiano

Sydney registra un nuovo record di decessi da covid