in ,

Divieto di detenzione cani per i senzatetto a Torino

editoriale italiano

Perché non é una buona notizia gestita in questo modo? Non potrà mai essere una buona notizia. Possono esserci alle spalle criminalità organizzata e racket come si affretta a precisare la sindaca di Torino, Chiara Appendino.
Dietro alla maggiorate dei senzatetto potrà anche esserci il racket ma rimane comunque una parte che rischiamo di calpestare senza alcun senso di umanità.
Se poi analizziamo anche la gran parte in mano alla criminalità, siamo certi che si potrebbero trovare soluzioni alternative, prima ancora di arrivare a conclusioni drastiche.
Perché chi lo ha provato conferma che é già dura essere un senzatetto, se poi neghiamo loro anche la possibilità di essere “umani” allora siamo noi a creare un cerchio ristretto dal quale piano piano questo nostro modo di vivere potrebbe portarci a peggiorare in maniera marcata.
Dividere una persona sola, che non ha nulla, dall’unica certezza che può trovare in un amico fidato é un gesto di disumanità intollerabile.
“Talvolta i cani dei senzatetto sono in condizioni pietose” ha esclamato qualcuno… Bene, interveniamo e aiutiamoli a sostenere loro e i loro compagni di viaggio. Abbiamo le risorse per farlo, nonostante il periodo abbiamo le risorse economiche per dare una mano, quelle invece umane a questo punto cominciamo ad avere dubbi.

Written by Cinzia Grandi

Leave a Reply

Your email address will not be published.

GIPHY App Key not set. Please check settings

editoriale italiano

Siamo tutti gialli, sforziamoci di restarci

editoriale italiano

Si prepara il popolo dello sci