in , ,

L’ambasciata americana in Etiopia ha autorizzato il personale e i familiari a lasciare il paese

editoriale italiano

Gli Stati Uniti si dicono “gravemente preoccupati” per l’escalation della violenza e l’espansione delle ostilità in Etiopia, presentando nuovamente la richiesta di colloqui per il cessate il fuoco.
L’Etiopia ha dichiarato lo stato di emergenza, con le forze della regione settentrionale del Tigray che minacciano di avanzare.
L’ambasciata degli Stati Uniti in Etiopia ha autorizzato la partenza volontaria del personale governativo e dei familiari a causa del conflitto armato, ha affermato sul suo sito Web, mentre le forze ribelli nel nord del paese avanzano.
“Il Dipartimento di Stato ha autorizzato la partenza volontaria dall’Etiopia di dipendenti del governo degli Stati Uniti e familiari di dipendenti a causa di conflitti armati, disordini civili e possibili carenze di forniture”, ha affermato l’ambasciata stessa in una nota.
Il viaggio in Etiopia non è sicuro ed è probabile un’ulteriore escalation, hanno affermato, aggiungendo che “il governo etiope ha precedentemente limitato o chiuso Internet, i dati cellulari e i servizi telefonici durante e dopo i disordini civili”.

Written by Manuela Cigoli

Leave a Reply

Your email address will not be published.

GIPHY App Key not set. Please check settings

editoriale italiano

La mostra teatrale a Londra del fotografo inglese Rankin

editoriale italiano

La quarta ondata che ti aspetti