in , , ,

Lunghe code da H&M di Mosca

editoriale italiano

Martedì una lunga fila di russi ha serpeggiato attraverso un centro commerciale di Mosca, in attesa di entrare in H&M mentre il rivenditore di moda ha aperto i battenti per l’ultima volta per vendere l’inventario prima di uscire completamente dal mercato russo.
Decine di marchi di consumo hanno sospeso le operazioni in Russia dopo che Mosca ha invaso l’Ucraina il 24 febbraio, con H&M, IKEA e Nike tra le società che hanno annunciato piani per un’uscita permanente.
“Beh, sta chiudendo, ecco perché siamo qui”, ha detto a Reuters una cliente, Irina. “Vado a comprare quello che c’è.”
“Purtroppo, il motivo per cui tutto questo sta accadendo è terribile”, ha detto un’altra cliente, Ekaterina.
Il gigante del mobile IKEA ha riaperto per una vendita solo online, ma H&M ha deciso di consentire ai clienti di tornare di persona. L’uscita dalla Russia, il sesto mercato più grande di H&M, dovrebbe costare all’azienda quasi 200 milioni di dollari e interessare 6.000 dipendenti.

Written by Cinzia Grandi

Leave a Reply

Your email address will not be published.

GIPHY App Key not set. Please check settings

editoriale italiano

Esercitazioni cinesi hanno violato lo spazio territoriale di Taiwan

editoriale italiano

A causa del caldo le tartarughe marine nate in Florida sono tutte femmine