in , , ,

Un giudice alle Fiji autorizza il sequestro del superyacht di Suleiman Kerimov

editoriale italiano

Un giudice delle Figi si è pronunciato provvisoriamente a favore dei funzionari statunitensi che cercano di sequestrare un superyacht attraccato nel paese che sospettano sia di proprietà del miliardario e politico russo sanzionato Suleiman Kerimov, quale parte di un più ampio sforzo occidentale per sequestrare proprietà legate a persone con stretti legami con Il presidente russo Vladimir Putin e il suo regime.
Il giudice dell’Alta Corte della Suva Deepthi Amaratunga ha emesso un ordine che consente agli Stati Uniti di sequestrare il superyacht noto come Amadea, ma ha sospeso l’ordine fino a venerdì per consentire agli avvocati difensori di impugnare la sentenza.
Le autorità statunitensi sostengono che dietro una rete di società di comodo e di facciata, il vero proprietario dello yacht è Kerimov, un senatore russo che ha fatto fortuna scommettendo sul più grande produttore d’oro russo, Polyus.
Ma gli avvocati difensori hanno affermato che il vero proprietario della nave è Eduard Khudainatov, l’ex CEO del gigante russo del petrolio e del gas Rosneft, il cui nome non compare in nessun attuale elenco di sanzioni.
Lo sforzo di sequestro è guidato dalla Task Force KleptoCapture, istituita dal Dipartimento di Giustizia a marzo dopo l’invasione russa dell’Ucraina.

What do you think?

182 Points
Upvote Downvote

Written by Cinzia Grandi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

GIPHY App Key not set. Please check settings

editoriale italiano

Twitter potrebbe diventare a pagamento per aziende e governi

editoriale italiano

Un Robot é stato addestrato ad assaggiare il cibo