in , , ,

Il Bolshoi di Mosca cancella gli spettacoli dei direttori che sono contrari alla guerra in Ucraina

editoriale italiano

Il Teatro Bolshoi di Mosca ha annunciato che cancellerà gli spettacoli diretti da Kirill Serebrennikov e Timofey Kulyabin che si sono espressi contro la campagna militare russa in Ucraina. Domenica scorsa, il principale teatro russo ha annunciato che invece di tre rappresentazioni di “Nureev”, un balletto diretto da Serebrennikov, il pubblico questa settimana vedrà una produzione del balletto di Aram Khachaturian, “Spartacus”.
“Nureev” è basato sulla vita della superstar del balletto russo Rudolf Nureyev, e il suo uso della nudità sul palco e del linguaggio profano ha indignato i conservatori russi.
Il prestigioso teatro ha anche affermato che al posto di “Don Pasquale”, un’opera comica di Gaetano Donizetti diretta da Kulyabin, il pubblico questa settimana vedrà una produzione de “Il barbiere di Siviglia” di Gioachino Rossini.
Il Bolshoi ha eseguito “Spartacus” all’inizio di aprile, dicendo che il ricavato sarebbe stato utilizzato per aiutare le famiglie delle truppe russe morte in Ucraina. Serebrennikov ha detto di non essere sorpreso dalla cancellazione del Bolshoi e ha definito la cancellazione un ritorno all’era sovietica.

Written by Paolo Rizzi

Leave a Reply

Your email address will not be published.

GIPHY App Key not set. Please check settings

editoriale italiano

Il vino in una bottiglia di carta con il marchio When in Rome

editoriale italiano

Qantas compra 12 Airbus A350-1000 per i voli verso New York e Londra senza scalo