in , , ,

Jay Picket, attore di General Hospital, é morto sul set di un film

editoriale italiano

Jay Pickett, attore e produttore noto per i suoi ruoli in “Port Charles” e “General Hospital”, è morto venerdì sul set del suo film in uscita, “Treasure Valley”. Aveva 60 anni.
La pagina Facebook ufficiale del film – in cui Pickett ha recitato e ha lavorato come produttore e scrittore, ha annunciato la morte di Pickett domenica, scrivendo che Pickett è morto improvvisamente mentre si preparava a girare una scena in Idaho.
“Non c’è una spiegazione ufficiale per la causa della sua morte, ma sembra che sia stato un attacco di cuore”, ha scritto nel post il regista del film, Travis Mills.
“Tutti i presenti hanno cercato con tutte le loro forze di tenerlo in vita. I nostri cuori sono spezzati e siamo addolorati per la sua famiglia che è così devastata da questa sconvolgente tragedia”.
Nato il 10 febbraio 1961 a Spokane, nello stato di Washington, Pickett ha iniziato la sua carriera di attore alla fine degli anni ’80 con apparizioni in serie televisive come “Rags to Riches” e “China Beach”. Ha segnato la sua grande occasione nel 1991 ottenendo il ruolo del Dr. Chip Lakin nella soap opera “Days of Our Lives”, ed è apparso in 34 episodi della serie.
Pickett ha continuato a costruire la sua carriera nel mondo delle soap opera, interpretando Frank Scanlon nella serie spin-off “General Hospital” “Port Charles” dal 1997 al 2003. Pickett ha poi recitato nello stesso “General Hospital”, sostituendosi a Lorenzo Alcazar nel 2006 per poi tornare nel 2007 come Detective David Harper.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

GIPHY App Key not set. Please check settings

editoriale italiano

Tre giorni per domare un incendio in un magazzino di batterie Tesla in Australia

editoriale italiano

Località turistiche in Turchia accerchiate dalle fiamme