in ,

Tempesta di neve biblica sulla east coast in America

editoriale italiano

Una massiccia tempesta invernale ha colpito la costa orientale degli Stati Uniti, bloccando i voli, chiudendo i siti di vaccinazione e portando la città di New York a un punto fermo.
Ieri pomeriggio erano già caduti 48 cm di neve in alcune parti del New Jersey e della Pennsylvania, e 43 cm a New York City.
New York City ed il New Jersey hanno entrambe dichiarato lo stato di emergenza. Il servizio meteorologico nazionale degli Stati Uniti ha detto che la tempesta si sposterà nel New England, prima di diminuire gradualmente nella giornata di oggi.
Sono previste anche raffiche di vento fino a 80 km / h per diversi giorni.
La tempesta ha bloccato i viaggi locali. Il sindaco di New York City Bill de Blasio ha emesso un’ordinanza che limita i viaggi non essenziali dalle 06:00 ora locale di lunedì e chiude le scuole pubbliche per quest’oggi.
Il governatore dello stato di New York Andrew Cuomo ha dichiarato lo stato di emergenza a New York City e in altre 44 contee. “Questa è una situazione pericolosa”, ha detto lunedì in una conferenza stampa. “Una situazione pericolosa per la vita. Aspettatevi chiusure. Andrà molto male molto rapidamente.”
Più di 1.600 voli sono stati cancellati nei principali aeroporti sul percorso della tempesta, tra cui l’aeroporto internazionale di Newark Liberty, l’aeroporto John F.Kennedy e l’aeroporto internazionale di Philadelphia. All’aeroporto La Guardia di New York, tutti i voli sono stati sospesi già da ieri mattina.

Written by Cinzia Grandi

Leave a Reply

Your email address will not be published.

GIPHY App Key not set. Please check settings

editoriale italiano

A Rochester, spray al peperoncino e manette ad una bimba di 9 anni

editoriale italiano

Pfizer e Moderna in ritardo nelle consegne anche in America