in ,

A Rochester, spray al peperoncino e manette ad una bimba di 9 anni

editoriale italiano

Il comando di polizia di Rochester fa sapere che gli agenti coinvolti sono già stati sospesi e rimarranno fuori servizio almeno sino al termine delle indagini.
Il comportamento brutale tenuto nei confronti di una bambina di soli 9 anni ha indignato l’America e ancor di più il mondo intero.
Le immagini sono state riprese da una bodycam e si vedono chiaramente gli agenti coinvolti che spruzzano lo spray al peperoncino ad una bimba e la ammanettano.
Il filmato dura 17 minuti ed ora é nelle mani degli inquirenti. Nemmeno a dirlo la bimba é una bambina afroamericana e nemmeno a dirlo per l’ennesima volta i metodi violenti e ingiustificati della polizia americana stanno facendo vergognare la nuova amministrazione Biden e l’idea di libertà ed uguaglianza che si porta dietro.
Nei confronti del dipartimento di polizia é stata avviata un’indagine, la famiglia della bimba si sta preparando ad agire legalmente ed in maniera pesante. La sospensione degli agenti é solo un atto dovuto in circostanze di questo genere e come in passato, senza la bodycam, nessuno sarebbe mai venuto a saperlo probabilmente a dimostrazione che l’America deva ancora decidere se e quando allontanarsi definitivamente da quell’idea di disuguaglianza che ha sempre minato la sua stessa democrazia.

Written by Cinzia Grandi

Leave a Reply

Your email address will not be published.

GIPHY App Key not set. Please check settings

editoriale italiano

Il Governo che nessuno ha chiesto

editoriale italiano

Tempesta di neve biblica sulla east coast in America