in , ,

In America operatori sanitari licenziati o sospesi per non essersi vaccinati

editoriale italiano

Centinaia di operatori sanitari in tutto il paese vengono licenziati o sospesi per non aver rispettato i mandati del vaccino COVID-19.
Il presidente Joe Biden ha annunciato all’inizio di questo mese un mandato di vaccinazione per le strutture sanitarie che ricevono il rimborso Medicare e Medicaid, con un impatto su circa 17 milioni di operatori sanitari nella nazione. Stati tra cui New York, California, Rhode Island e Connecticut hanno anche stabilito mandati di vaccinazione per gli operatori sanitari che entreranno in vigore questa settimana.
Ma ci sono preoccupazioni crescenti per la carenza di personale negli ospedali già sovraccarichi, ancora alle prese con casi di COVID-19. Alcune reti ospedaliere hanno affermato di aver aumentato le assunzioni prima delle scadenze dei vaccini per stabilizzare la loro forza lavoro. Con i mandati che entrano in vigore, centinaia di persone resteranno a casa e dunque questa forza lavoro va sostituita immediatamente perché non é il momento di restare a corto di personale, soprattutto di fronte ad una stagione invernale che non promette decisamente bene negli Stati Uniti in termini di diffusione del virus.

Written by Miriam Parodi

Leave a Reply

Your email address will not be published.

GIPHY App Key not set. Please check settings

editoriale italiano

Il disagio fisico delle mascherine a scuola non deve mai contrapporsi a quello psicologico

editoriale italiano

L’appartamento dove visse Diana a Londra é diventato luogo storico