in ,

Sinner in semifinale a Miami

editoriale italiano

Un’altra straordinaria prestazione di Jannik Sinner, che in due set sconfigge Alexander Biblik. Ora il giovane talento italiano é in semifinale, la sua prima in un Masters 1000.
Tutti davanti allo schermo dunque venerdì alle 19 quando di fronte ci sarà lo spagnolo Bautista Agut.
“Non sei umano, tu non sei umano, sembri avere 15 anni e giochi così”. Questo forse il complimento più bello, fatto da Bublik a fine gara all’altoatesino.
Una partita difficile contro un avversario che esprime un tennis al di fuori delle regole, al di fuori degli schemi, dunque difficile da individuare, prevedere e controllare.
Ma Sinner ha dimostrato, a parte solo qualche passo falso dettato dall’inesperienza, una maturità sbalorditiva, una capacità di gestire le varie fasi della partita che impressiona alla sua età. Siamo di fronte ad un talento del tennis come in Italia non se ne vedevano da molti anni. Se saprà gestire i prossimi passi al meglio Jannik Sinner potrebbe diventare uno dei più forti tennisti al mondo già entro la fine di questo 2021.

Written by Thomas Longhi

Leave a Reply

Your email address will not be published.

GIPHY App Key not set. Please check settings

editoriale italiano

La Russia non perde il vizio di spiare il mondo intero

editoriale italiano

Quando il telecronista Rai non vede il rigore per l’Italia