Per chi si occupa di azioni non é certo una novità. Uber da tempo aveva preannunciato che nel secondo trimestre avrebbe segnato perdite importanti.
Ma dalla definizione di importanti a raggiungere e superare i 5 bilioni di dollari di perdite la strada é molto lunga.
Così, le azioni Uber perdono di colpo il 6% e soprattutto mettono a rischio la programmazione futura.
Si sa, i progetti Uber sono sempre stati molto ambiziosi, i periodi di calo ci stanno per qualsiasi azienda, ma un colpo così forte farebbe barcollare chiunque.
Soprattutto gli investitori che a questo punto potrebbero anche mettere in discussione le programmazioni fatte per gli investimenti futuri.
Bisogna trovare la falla e chiuderla subito altrimenti la situazione potrebbe trasformarsi da difficile a drammatica.
La volontà e l’operatività dell’azienda non cambiano di una virgola fanno sapere dai vertici, ma Uber é un’azienda che molto esposta proprio per la sua interpretazione futuristica e non può restare per troppo tempo troppo esposta, altrimenti gli investitori scapperebbero e le banche smetterebbero di collaborare.

Leave a Reply

Skip to toolbar