Non avrebbe potuto fare di meglio. Non avrebbe potuto dire di meglio. Ha lasciato fuori la politica, le armi e le polemiche. Ha messo di mezzo quello che gli americani, come ogni popolo desiderano sentire, l’unità, la condivisione del dolore e la fede.
Gli Stati Uniti sono uniti più che mai quest’oggi, piangono le loro vittime, si guardano le ferite, sotto shock che un normalissimo americano abbia potuto compiere un gesto tanto assurdo, ma sanno che stanno già per rialzarsi. Devono curare i feriti, salvare tutti coloro che é possibile salvare e ripartire. Per l’ennesima volta, lasciano alla stampa il compito di identificare quello di ieri sera il peggior massacro da arma da fuoco sul suolo americano. C’é bisogno di sangue a Las Vegas, l’appello lanciato dalla polizia in diretta TV ha richiamato un numero enorme di persone che vogliono sapere dove andare per donare il sangue.
L’America é stretta più che mai nel dolore, vicina come non mai nella sofferenza e nel lutto.
Oggi, come il Presidente ha scelto di fare, almeno per oggi, non serve parlare di politica, di armi, di leggi sulle armi. Ci sono dei morti da piangere e da rispettare, il resto non conta.

About The Author

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Skip to toolbar