Nuova sanzioni e nuove minacce intimidatorie mosse da Trump verso il Messico.
Se non saranno fermate le immigrazioni clandestine con precise azioni di forza, il presidente americano ha promesso sanzioni anche sino al 25% a carico del governo messicano su molte categorie merceologiche.
In pratica l’idea é quella di colpire economicamente un paese in realtà già con parecchie difficoltà economiche.
Un paese che non é riuscito a fermare in passato l’esodo verso il vicino più ricco e che se messo alle strette potrebbe anche generare un aumento del numero di migranti verso il confine.
Minacciare qualcuno già in ginocchio non rende giustizia e non permette di raggiungere una soluzione adeguata, a meno che non si voglia ottenere il risultato opposto, ovvero quello di stenderlo definitivamente.
Una nuova prova di forza dell’amministrazione Trump, l’ennesima.

About The Author

Related Posts

Leave a Reply

Skip to toolbar