Almeno 150 feriti e due morti il bilancio provvisorio delle scosse di terremoto che si sono registrate nella notte tra la Grecia e la Turchia, con epicentro a Marmaris, vicino a Bodrum, zone prevalentemente turistiche.
La terra ha tremato forte alle 1:31 ora locale e oltre alla paura ha provocato ingenti danni, con tutte le persone che per prudenza si sono riversate in strada.
La profondità dell’epicentro é stata individuata a circa 10 km, in mare e a soli 16 km dall’isola greca di Kos. L’isola é devastata, con enormi danni alle case. E’ persino scattato un allarme tsunami che per quanto contenuto avrebbe potuto causare disagi non indifferenti a chi vive o transita in prossimità del mare. Gli effetti del piccolo tsunami si sono visti nel giro di poche ore con spiagge e strade allagate.

Molti turisti oggi hanno deciso di lasciare immediatamente le zone soprattutto perché le autorità non escludono possibili nuove scosse nelle prossime ore e nei prossimi giorni.

About The Author

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Skip to toolbar