Si sta lavorando ad una mediazione per scongiurare un disservizio che potrebbe colpire pesantemente l’Italia da un punto di vista economico.
E’ stato dichiarato uno sciopero totale che interessa tutti i controllori di volo aderenti a tutte le sigle sindacali. In pratica nessun volo potrà avere assistenza nella giornata di giovedì 5 luglio il che significa che nessun volo sarà autorizzato nei cieli italiani in quel giorno.
Lo sciopero poi nello specifico riguarda anche tutti i principali aeroporti collegati alla sigla ENAV, senza scampo per nessuno.
Se non verrà trovato un accordo entro i primi giorni della prossima settimana, giovedì prossimo si potrebbe assistere allo sciopero aereo peggiore degli ultimi 50 anni.
Le speranze rimangono anche se si parte da posizioni ben lontane al momento. Il tavolo delle trattative é stato avviato e dunque si spera per il meglio.
Poi magari trovato un accordo si potrebbe passare a regolarizzare meglio anche queste forme di protesta perché nel 2018 é inaccettabile che un Paese possa rimanere ostaggio di una categoria lavorativa che può avere tutte le ragioni di questo mondo, ma é giusto capisca che non é con lo sciopero che si possono risolvere i problemi.

About The Author

Related Posts

Leave a Reply

Skip to toolbar