Non per meriti scolastici, ma per meriti umanitari, Rihanna riceverà il prestigioso premio Peter J.Gomes assegnato proprio dalla famosa Università americana di Harvard.
Il premio le sarà consegnato martedì prossimo, lo ha confermato anche il team della cantante, presso la stessa Università.
Con le sue donazioni Rihanna ha permesso la costruzione presso il Queen Elizabeth Hospital, a Bridgetown, Barbados, di un centro di oncologia e di medicina nucleare per diagnosticare e curare il tumore al seno.
La conferma del premio arriva per voce di S.Allen Counter, il direttore della fondazione di Harvard che assegna il premio ogni anno.
Ma non é tutto, Rihanna ha anche creato la fondazione Clara e Lionel che indirizza studenti che desiderano andare al college negli Stati Uniti e provengono da uno dei Paesi caraibici.
Poi ancora, finanzia e pubblicizza anche la Global Partnership for Education and Global Citizen Project, che aiuta i bambini ad accedere a programmi di istruzione in oltre 60 nazioni.
Il riconoscimento ha un prestigio internazionale enorme, ma soprattutto riconosce merito a coloro che si muovono in ambito umanitario nascosti e senza necessità di essere pubblicizzati.
E’ vero, lo sappiamo tutti, spesso questi artisti che guadagnano cifre astronomiche “usano” nel vero senso della parola, soluzioni caritatevoli per pubblicizzarsi l’anima e lo spirito.
Non é il caso di Rihanna, a quanto pare se non era per questo premio non si sarebbe nemmeno saputo delle sue mosse umanitarie.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Skip to toolbar