Register
A password will be e-mailed to you.

Una ragazza californiana su di un volo di ritorno per Los Angeles ha seguito il suo cuore ed ora é diventata una vera ispirazione.
Clary Daly era su di un volo della Alaska Airlines la scorsa settimana, con sua mamma Jane, quando ha visto un uomo solo, sordo e cieco sul suo stesso volo che faticava a comunicare con le assistenti.
Poco dopo il decollo una delle assistenti di volo ha chiesto ai passeggeri se qualcuno conoscesse il linguaggio dei segni… Clary, che ha studiato il linguaggio dei segni, ha avvisato subito l’assistente.
Le hanno spiegato che il passeggero non era solo cieco ma anche sordo. Il solo modo di comunicare con lui era attraverso il contatto con le mani.
Clary non ci ha pensato due volte, si é avvicinata all’uomo, gli ha preso la mano ed ha cominciato a comunicare con lui.
Durante il volo l’uomo ha chiesto aiuto a Clary diverse volte e lei si é sempre fatta trovare pronta e disponibile.
Lo ha aiutato per avere dell’acqua, per sapere quanto mancava alla destinazione o anche solo per parlare con lei.
Clary, da un paio di anni ha capito di essere dislessica ed ha cominciato ad imparare il linguaggio dei segni nella speranza di riuscire ad abbattere numerose barriere.
Il mondo probabilmente avrebbe bisogno di essere governato da persone dal cuore grande come quello di Clary.

About The Author

Related Posts

Leave a Reply

Skip to toolbar