Una multa da 997 milioni di euro che la Comunità Europea ha consegnato a Qualcomm. Sembra sia stata usata la posizione dominante sul mercato per pagare Apple affinché non accettasse altre proproste di chips per i suoi telefoni da altri produttori.
Qualcomm ha illegalmente tenuto fuori i suoi concorrenti da ogni possibile gara di fornitura di componenti.
Se verificato, si tratta di un fatto grave, molto grave e non solo per Qualcomm ma anche per la stessa Apple che avrebbe in tal modo accettato una fornitura piuttosto di un’altra in maniera scorretta.
Nel dettaglio, la contestazione riguarda quella parte di componenti dei nostri smartphones Apple che servono per connettersi alla rete 4G.
Nel 2011 la Qualcomm avrebbe pagato somme importanti per garantirsi di essere il solo fornitore per Apple. Lo stesso accordo é stato rinnovato nel 2013 con validità sino al 2016.
Addirittuta l’accordo prevedeva persino delle penali, nonostante fosse un accordo illegale, in pratica come pagare una mazzetta, nel caso Apple avesse scelto altri fornitori i pagamenti sarebbero stati sospesi e Apple avrebbe dovuto versare a Qualcomm un rimborso.

About The Author

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Skip to toolbar