Il Presidente russo Vladimir Putin ha dichiarato durante un’intervista che se davvero l’ex direttore dell’FBI é perseguitato nel suo Paese, lui é pronto ad ospitarlo in russia concedendogli asilo politico.
Scontate le domande sulla somiglianza del caso con Edward Snowden a cui la Russia diede asilo nel 2013.
Ma le due situazioni, precisa lo stesso Putin, sono ben differenti, per quanto sempre secondo Putin “entrambe sono stati trattati in maniera poco rispettosa dal loro stesso Governo”.
La posizione di Comey é meno pericolosa se durante la sua deposizione ha detto la verità, in tal caso, qualora le sue parole saranno comprovate da fatti concreti e documentazioni sarebbe in una botte di ferro. A rimetterci e a doversi difendere sarà Donald Trump.
Se invece si faticheranno a confermare le sue dichiarazioni e non si avranno riscontri concreti con prove evidenti, allora Comey farebbe bene ad accettare l’offerta di Putin e prendere seriamente in considerazione l’eventualità di trasferirsi in Russia.

 

About The Author

Profile photo of Maddalena Visconti

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Skip to toolbar