Register
A password will be e-mailed to you.

I giovani calciatori ritrovati vivi ieri nelle grotte thailandesi potrebbero restare intrappolati per mesi prima di riuscire a tirarli fuori.
Purtroppo nuove abbondanti piogge sono previste per i prossimi giorni e la preoccupazione é che si possa allagare anche il punto in cui si sono riparati.
Si stanno preparando le migliori attrezzature ed alcuni tra i migliori sommozzatori al mondo. Si trovano a 40 metri sottoterra, sono vivi, stanno bene, ma ogni giorno l’angoscia cresce.
Le ipotesi possono portare a previsioni a lunga scadenza prima di riportarli alla luce del sole, ma questa lunga scadenza preoccupa parecchio proprio in caso di altre piogge.
Sono sopravvissuti bevendo l’acqua che gocciolava dalle stalattiti. Vengono portati loro proteine liquide oltre a pacchetti insaccati di riso e maiale.
Purtroppo la fase di recupero potrebbe essere lunga perché si tratta di nuotare sott’acqua per 3 km circa e se non si é degli esperti sommozzatori potrebbe essere molto pericoloso.
I sub che li hanno individuati ci hanno messo 3 ore per raggiungerli.
Dalla prima notizia positiva di ieri si sta ritornando alla preoccupazione di come portarli fuori adesso.
Nel frattempo si stanno aspirando enormi quantità di acqua dalle grotte, si stanno portando viveri in continuazione e si dovrebbe cominciare da subito un addestramento intensivo di immersioni.
Oggi anche un sistema di comunicazione é stato installato in modo che i ragazzi possano parlare con le loro famiglie.

About The Author

Related Posts

Leave a Reply

Skip to toolbar