Register
A password will be e-mailed to you.

Pablo é un uomo delle consegne, uno dei tanti che portano la pizza a domicilio in ogni città americana. Venerdì gli viene assegnata una consegna in una base militare di Brooklyn ed una volta entrato non ne esce più perché viene arrestato dagli agenti dell’immigrazione.
Pablo Villavicencio, un immigrato proveniente dall’Ecuador, si era recato per una delle sue consegne a Fort Hamilton ancora venerdì scorso, ma é stato trattenuto, messo in stato di fermo.
Non era la prima volta che andava a fare questa consegna, conosceva bene il posto e dove consegnare le pizze, ma chissà per quale motivo questa volta gli é stato chiesto qualche documento di troppo.
Così é stata chiamata la polizia di New York che ha confermato che Pablo era un uomo senza segnalazioni, ma l’uomo della sicurezza alla base ha risposto “non mi interessa”.
Poi tramite l’immigrazione hanno scoperto che a Pablo era stato dato il foglio di via per lasciare il paese nel 2010, cosa che non ha fatto evidentemente.
Oggi però é sposato con una cittadina americana e ha 2 figli, due piccole bimbe. Ha inoltrato la richiesta per una green card anche se adesso purtroppo rischia di essere deportato.
Portarlo via dalla famiglia che comunque grazie a lui riceve un sostentamento indispensabile é crudele perché da sola la moglie che conduce lavori part time non potrebbe mai farcela.
Anche perché non siamo in tempo di guerra e se non si fanno eccezioni quando é possibile farle allora perdiamo il senso ed il valore del rispetto dei diritti umani.
Pablo non é stato arrestato per droga o per furto, stava solo lavorando per portare a casa i soldi necessari a crescere le sue bimbe.

About The Author

Related Posts

Leave a Reply

Skip to toolbar