La notizia non é nemmeno imbarazzante per la famiglia, perché ci sono già passati e sanno bene che ci ripasseranno ancora.
Lapo Elkann che dopo 2 giorni di droga e alcol ne combina un’altra. Film già visto grazie, non serve che venga riproiettato sui nostri media nazionali per l’ennesima volta.


Volendo vedere c’é però un aspetto che infastidisce gli italiani più di ogni altra cosa. Il termine “imprenditore”.
Questo uccide il senso del lavoro e del dovere del popolo italiano.
Lapo Elkann é un problema per la famiglia e inserirlo nelle aziende di famiglia potrebbe essere un problema serio se non altro nei poteri decisionali delle aziende stesse.
Allora gli viene assegnato un budget annuale in milioni di euro, così come noi diamo 20 euro ai nostri figli per il week end, da bruciare in qualsivoglia attività imprenditoriale in modo che i media nazionali riescano a dare una collocazione ad un personaggio incollocabile lavorativamente parlando.
Se poi ai media uniamo quelli di famiglia di casa Elkann, allora abbiamo confezionato un pacchetto da pubbliche relazioni da far invidia a chiunque.
La verità la sappiamo tutti, é sotto gli occhi di tutti, le sue attività imprenditoriali che abbiano o no successo non importa a nessuno, sono solo un collocamento di comodo della famiglia.
Che poi a noi vogliano somministrarci la pillola stile giornali di famiglia degli anni 80, questo non ci sfiora nemmeno, ormai internet arriva prima dei loro giornali personali, dei loro uffici stampa e dei loro no comment.
Dunque gentili signori della stampa nazionale, va bene riportare la notizia anche se non interessa a nessuno del trans (escort) che ha passato 2 giorni tra coca e sballi con Lapo, ma alla fine per cortesia, per rispetto verso quelli veri, smettetela di chiamarlo imprenditore, perché non ha nulla dell’imprenditore questo signore.

About The Author

Profile photo of Maddalena Visconti

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Skip to toolbar