Register
A password will be e-mailed to you.

Non arriviamo a tanto pur di manipolare il lettore finale. Non diciamo che Di Maio é contro la libertà di stampa quando invece ha solo precisato che erano state diffuse notizie attraverso alcuni tra i principali giornali italiani che erano semplicemente false.
La libertà di stampa non ha nulla a che vedere con le fake news che molte volte alcuni quotidiani scrivono.
Lo fanno perché appoggiati ad un partito piuttosto che ad un altro, oppure per convenienza del loro padrone che non é altro che un imprenditore che guarda al profitto.
Non mettiamo di mezzo la libertà di stampa, perché ci sono persone, molte persone nel mondo che rischiano la vita ogni giorno per la libertà di poter scrivere la verità.
In Italia ancora troppo spesso non viene permesso di scrivere la verità perché sarebbe troppo scomoda, ma arrivare al punto di presentare come libertà di stampa le fake news che spesso vengono pubblicate si viene meno al rispetto del giornalismo stesso, quello vero intendo, non quello fake.
Il ministro Di Maio non ha mai colpito la libertà di stampa, solo le notizie false e troppo spesso molti quotidiani di partito o di famiglie imprenditoriali italiane molto potenti, diventano le newsroom di giornali fake che inventano pur di attirare l’attenzione.
Nulla a che vedere con la libertà di stampa e l’editorialista che si permette di avvicinare le due cose é solo l’editorialista delle fake news.
Senza vergogna proprio.

About The Author

Related Posts

Leave a Reply

Skip to toolbar