Register
A password will be e-mailed to you.

Se lo é ritrovato scritto su di uno scontrino, il cameriere di un locale in Texas, una tipica steakhouse. Il ragazzo si chiama Khalil Cavil, ha 20 anni e lavora presso la Saltgrass Steak House a Odessa.
Quando il cliente ha chiesto il conto, gli é stato portato lo scontrino fiscale e al momento di pagare ha riconsegnato lo scontrino, senza lasciare alcuna mancia e scrivendo il motivo sullo scontrino stesso:
“Noi non diamo la mancia ai terroristi”. Quanto di più ignorante possa esserci.
Al momento Khalil é rimasto molto male, i proprietari hanno allontanato il cliente dal locale chiedendogli di non farsi mai più rivedere. Poi però ha avuto l’idea di condividere quanto gli era accaduto e ha postato la storia su Facebook.
La risposta é stata tutta in suo favore. Addirittura alcuni gli hanno chiesto dove inviargli i soldi della mancia che da “buoni americani” avrebbero voluto pagarla loro al ragazzo come é giusto che sia.
Ebbene Khalil quei soldi da questi perfetti sconosciuti li ha ricevuti davvero nel giro di un paio di giorni dal post. Ora vuole donarli alla chiesa della zona in supporto dei missionari.
Ancora una volta il razzismo ha perso.

About The Author

Related Posts

Leave a Reply

Skip to toolbar